Tagliando auto: tempi, costi e dove farlo

Il tagliando auto è un controllo periodico, obbligatorio se l'auto è in garanzia ma comunque sempre consigliabile per mantenere in stato ottimale le condizioni del veicolo.
Tagliando auto

Tagliando auto vs revisione: cosa prevedono?

Anche se spesso il tagliando viene confuso con la revisione, sono in realtà due adempimenti diversi.
•    La revisione è obbligatoria per tutti i veicoli, nuovi e usati, e comporta la verifica periodica dell'idoneità del mezzo a circolare su strada.
•    Il tagliando auto, è obbligatorio durante il periodo di garanzia. L’obbligo cessa al termine della garanzia, ma il consiglio è quello di continuare a effettuarli al fine di verificare le condizioni di componenti quali:
•    cinghie di trasmissione;
•    freni e sospensioni;
•    livelli dell’olio e del liquido di raffreddamento;
•    sistema elettronico;
•    impianto di illuminazione.
In soldoni, per quanto il tagliando non sia obbligatorio alla scadenza della garanzia, è fortemente consigliato in quanto assolve a un obbligo "etico" fondamentale: quello della sicurezza stradale. Controllare periodicamente l’auto e, in particolare le componenti più soggette a usura, è fondamentale per la tua sicurezza e per quella di tutti gli utenti della strada. 

Ogni quanto è necessario fare tagliando auto?

Trattandosi di un obbligo legato alla garanzia dei veicoli, la periodicità dipende dal modello e dalla casa produttrice. Per conoscere il momento esatto in cui fare il tagliando puoi:
•    consultare il libretto di manutenzione del veicolo
•    per le auto più "digital", guardare sulla centralina di bordo.
Molte case costruttrici, o i concessionari, forniscono ormai anche delle App collegate al veicolo attraverso la centralina, che informano direttamente il possessore delle varie scadenze relative al mezzo, inclusa quella del tagliando.
Una volta esaurito l'obbligo legato alla garanzia, è comunque consigliabile eseguire un tagliando ogni anno o 10/20mila chilometri percorsi, per arrivare a un massimo di 2 anni o 30/50mila nel caso di un veicolo considerato "long life" (per il quale vengono utilizzati particolari lubrificanti definiti appunto "long life", che consentono di allungare i tempi del tagliando).

Dove fare il tagliando auto?

È possibile effettuare il tagliando presso qualunque officina indipendente, dunque non è necessario rivolgersi alle sole officine autorizzate dalla casa produttrice del mezzo stesso. La garanzia verrà mantenuta qualunque sia l'officina a cui ti rivolgerai (così come stabilito dal Regolamento UE n. 461/2000 sulla libera concorrenza).
L'unico obbligo di legge è che il tagliando venga effettuato da un'officina iscritta all'albo degli autoriparatori presso la Camera di Commercio.
L'autoriparatore deve presentare, poi, delle caratteristiche necessarie a consentire un tagliando completo e corretto, In particolare deve:

•    essere in possesso della dotazione diagnostica del veicolo;
•    utilizzare ricambi originali o conformi;
•    presentare regolare fattura per il lavoro svolto;
•    detenere la scheda di manutenzione del costruttore;
•    porre regolare timbro sul libretto di manutenzione.

Tagliando auto fai da te

Il tagliando fai da te è assolutamente da sconsigliare. Con buona pace dei "fai da te addicted", sconsigliamo assolutamente di effettuare il tagliando in autonomia.
Non solo perché è obbligatorio effettuarlo presso un’officina iscritta all’albo in fase di garanzia (pena la decadenza della stessa), ma soprattutto perché i controlli effettuati durante il tagliando sono molto complessi e necessitano di strumenti diagnostici particolari che difficilmente possono essere sostituiti. Un controllo poco accurato del veicolo significa più pericolo e meno sicurezza. Se pensi al fai da te per una questione economica, il consiglio è quello di cercare online le catene (o network) di autoriparatori che forniscono preventivi e sconti, in modo da avere un'idea del costo e scegliere chi garantisce un maggior risparmio pur mantenendo elevati standard di sicurezza.

Quanto costa un tagliando auto?

Come per la periodicità, così per il costo del tagliando non esiste un valore di riferimento fisso. L'importo dipende da diversi fattori:
•    casa produttrice
•    cilindrata
•    età del veicolo
•    chilometraggio
•    tipologia degli interventi.
Per darti comunque un ordine di grandezza devi sapere che per una vettura di piccola cilindrata, il costo del tagliando può attestarsi tra i 100 e i 400 euro circa.

Quanto tempo ci vuole per fare un tagliando auto

Anche per questa domanda la risposta è: dipende. Il tempo previsto per un tagliando è infatti suscettibile di diversi fattori a partire dal tipo di veicolo, fino all’eventualità che dal controllo effettuato si rendano necessari successivi e ulteriori controlli. Il consiglio è quello di informarsi prima presso l'officina

Tagliando auto diesel, gpl, elettriche e ibride

A seconda del tipo di alimentazione del veicolo il tagliando verrà effettuato in maniera differente. Nello specifico:
•    tagliando auto diesel, trattandosi di motori che garantiscono grandi prestazioni per il tagliando si rende necessario un controllo più accurato dei filtri. Per le auto diesel, ma anche per quelle alimentate a benzina, bisogna controllare il filtro carburante che deve essere spurgato con una procedura particolare o potrebbe addirittura essere sostituito perché troppo usurato.
•    tagliando auto gpl, in questo caso oltre alla manutenzione ordinaria si renderà necessario il controllo periodico dell'impianto a gas secondario. Per questo motivo le vetture alimentate a gpl hanno un costo del tagliando superiore a quello delle auto diesel (tendenzialmente tra i 50 e 100 euro in più), costo compensato dal risparmio sul carburante.
•    tagliando auto elettriche, la manutenzione delle auto elettriche è meno costosa di quella delle auto alimentate tradizionalmente poiché le componenti soggette a usura sono inferiori. L'istituto tedesco IFA (Institut fuer Automobilwirtschaft) ha calcolato un risparmio del 35% per i possessori di auto elettriche.
•    tagliando auto ibride, in questo caso vale il discorso delle auto alimentate a gpl: siamo in presenza di due impianti e dunque il controllo diventa doppio.