Uso del cellulare in auto? No grazie

Uso del cellulare in auto

Lo sa bene il legislatore che recentemente si è focalizzato sul tema della distrazione alla guida, soprattutto legata all’utilizzo del cellulare.

L’obiettivo è, naturalmente, legato alla sicurezza sulle strade: secondo i dati della polizia stradale e dell’Ania il 20% del totale degli incidenti avviene per distrazione alla guida legato all’utilizzo dello smartphone e il trend, purtroppo, è in costante aumento.

Per tale motivo è in atto la volontà di inasprire le sanzioni per comportamenti scorretti alla guida, in particolare quelli legati alluso del cellulare mentre si è in auto, che si rivelano potenzialmente pericolosi. 

In particolare distogliere lo sguardo dalla strada per chattare, leggere email o inviare messaggio è causa di numerosi incidenti, purtroppo anche gravi. Facciamo qualche esempio: con l’auto lanciata in velocità, i 2 secondi necessari a leggere un messaggio ricevuto sul telefonino equivalgono a circa 30 metri senza guardare la strada, con rischio di tamponare un’altra vettura o di investire un pedone. E se per mandare un messaggio ci vogliono circa 10 secondi, il conducente perde di vista la strada per un tratto di 300 metri, in cui può succedere di tutto.

Indagine Doxa sull'uso del cellulare in auto

A dimostrazione che la cattiva abitudine di utilizzare il cellulare sia diffusa riportiamo i dati dell’indagine condotta da Duepuntozero Doxa “Gli italiani e lo smartphone”.

Secondo questa ricerca il 38% del campione intervistato ammette di guardare almeno ogni tanto il telefono mentre sta guidando. Gli uomini sono quelli che cadono maggiormente in tentazione: 44% contro il 31% delle donne.

La simbiosi col nostro smartphone è tale che molti lo considerano indispensabile. Alcuni numeri possono aiutarci a comprendere il fenomeno:

• Il 67% degli intervistati guarda il cellulare entro i 5 minuti dal risveglio;

• Il 50% degli intervistati confessa di guardarlo mentre è alla toilette;

• Il 76% degli intervistati non lo spegne mai.

Dato tutto il tempo che passiamo davanti allo schermo del nostro smartphone vale la pena rischiare la vita mentre siamo alla guida del nostro veicolo?