Home > Blog > Incentivi auto 2022 per elettriche e ibride: i bonus e gli sconti

Incentivi auto 2022 per elettriche e ibride: i bonus e gli sconti

Auto

Incentivi auto 2022

26/05/2022

Via libera agli incentivi auto 2022: il bonus è stato approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 16 Maggio 2022. Se hai deciso di acquistare un’auto elettrica o ibrida, con i nuovi incentivi 2022 potrai ottenere uno sconto modulato in base alle emissioni di CO2 e alla possibilità di rottamare il tuo vecchio veicolo. Vediamo nel dettaglio in cosa consistono gli incentivi auto 2022.

 

Vuoi assicurare la tua auto? Fai un preventivo con Verti!

È facile, gratuito e… ti bastano 15 secondi!

Incentivi auto 2022 per elettriche e ibride: cosa sono

Gli incentivi auto 2022 sono delle agevolazioni previste dall’Ecobonus per l’acquisto di specifiche tipologie di auto a basse emissioni. Il Governo ha messo a disposizione 615 milioni di euro con l’obiettivo di risollevare il comparto automobilistico e di favorire e accelerare un cambiamento verso una mobilità sostenibile. Nello specifico i fondi sono spartiti tra:

  • Auto elettriche o ibride plug-in più efficienti, le cui emissioni di CO2 sono comprese nella fascia 0-20 g/km. Per questa categoria sono stati destinati 220 milioni di euro;
  • Veicoli ibridi plug-in, compresi nella fascia 21-60 g/km di CO2. Lo stanziamento previsto è di 225 milioni di euro;
  • Auto endotermiche, alimentate a benzina, diesel, metano o GPL, con emissioni di CO2 comprese tra i 61 e i 135 g/km. I fondi previsti per l’acquisto di queste macchine sono di 170 milioni di euro.

Oltre a queste categorie, sono stati previsti anche altri 35 milioni per l’acquisto di motocicli, ciclomotori e veicoli commerciali di categoria N1 e N2.

Come funzionano gli incentivi per auto elettriche e ibride

I contributi che potresti ottenere con gli incentivi auto 2022, ai quali puoi accedere anche tramite un leasing finanziario, variano da un minimo di 2.000 euro a un massimo di 5.000 euro, a seconda delle emissioni di CO2 del mezzo che hai acquistato e dalla tua volontà o possibilità di rottamare la tua vecchia auto. Vediamo nello specifico quali sconti vengono applicati per ogni tipologia di auto rientrante nel bonus.

Incentivi auto 2022 per macchine elettriche

Le auto elettriche rientrano nella fascia compresa tra 0-20 g/km di CO2, per questo motivo, se hai deciso di acquistare questa tipologia di macchina, puoi usufruire degli incentivi per auto elettriche del 2022 ottenendo maggiori agevolazioni: lo sconto massimo di 5.000 euro se rottami la tua vecchia auto; l’incentivo sarà invece di massimo 3.000 euro senza rottamazione. Per questa categoria è stato fissato un limite di spesa per le auto nuove pari a 35.000 euro IVA esclusa.

Incentivi auto 2022 per macchine ibride plug-in

Rientrano negli incentivi auto 2022 le auto ibride plug-in le cui emissioni di CO2 sono comprese tra 21 e 60 g/km. Se sei interessato all’acquisto di una macchina con queste caratteristiche, lo sconto massimo è di 4.000 euro, con rottamazione, e di 2.000 euro senza rottamazione. Anche per questa tipologia di auto è previsto un tetto massimo di spesa, che in questo caso è pari a 45.000 euro IVA esclusa.

Incentivi auto 2022: veicoli a benzina, diesel, metano o GPL

Anche le macchine endotermiche, alimentate quindi a benzina, diesel, metano o GPL, con emissioni di CO2 comprese tra i 61 e i 135 g/km rientrano nelle agevolazioni previste dagli incentivi auto 2022. A differenza delle altre categorie di auto c’è l’obbligo di rottamazione dell’auto vecchia. Solo in questo caso potrai usufruire dello sconto di 2.000 euro previsto dal bonus. Il limite massimo di spesa è di 35.000 euro IVA esclusa.

Infine, ricordiamo che, per ottenere questo incentivo, oltre a rientrare in queste categorie, il veicolo deve essere immatricolato entro 180 giorni dalla sottoscrizione del contratto.

Chi può accedere agli incentivi auto 2022?

Agli incentivi auto 2022 possono accedere persone fisiche con auto non intestate a partita IVA. I privati che decidono di acquistare una nuova auto usufruendo di questo bonus hanno il vincolo di proprietà del veicolo per almeno 12 mesi.

Gli incentivi sono anche a disposizione delle società ma a condizione che:

  • Acquistino un veicolo elettrico o ibrido plug-in, con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km.
  • L’auto sia utilizzata nell’attività commerciale per almeno 24 mesi.

Alle aziende viene destinato solo il 5% dei fondi rivolti alle auto della fascia 0-20 g/km di CO2 e il 5% della fascia 21-60 g/km.

Incentivi per auto 2022: cosa si può acquistare con o senza rottamazione

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, lo sconto previsto dagli incentivi auto 2022 varia anche a seconda della scelta di rottamare o meno la propria auto. Fatta eccezione per le auto endotermiche nella fascia compresa 61-135 g/km di CO2, la rottamazione è facoltativa. Qualora tu decida di optare per la rottamazione, ricordati che, per avere lo sconto maggiore, il vecchio mezzo da rottamare deve essere:

  • immatricolato da almeno 10 anni;
  • compreso tra Euro 0 e Euro 5;
  • intestato da almeno 12 mesi dallo stesso acquirente che vuole acquistare una nuova macchina o da membro del nucleo familiare.

Quando partono gli incentivi auto 2022?

Gli incentivi auto 2022 partono dal 16 maggio, data di pubblicazione del DPCM sulla Gazzetta Ufficiale. Tutte le auto acquistate da quel giorno, e rientranti dei limiti di cui sopra, potranno beneficiare del bonus. Dal 25 maggio, invece, è ufficialmente riaperta la piattaforma ecobonus.mise.gov.it in cui i concessionari potranno prenotare i contributi per l’acquisto dei veicoli rientranti nel bonus.

Per quanto riguarda la durata, i nuovi incentivi auto 2022 per l’acquisto di veicoli non inquinanti saranno validi per il triennio 2022-2024. In caso di esaurimento del fondo destinato a tali incentivi, i contributi si interromperanno prima della scadenza prevista.

Incentivi 2022 anche per motocicli, ciclomotori e veicoli commerciali

Come abbiamo accennato precedentementegli incentivi 2022 non riguardano solo le auto, ma anche a:

  • Veicoli commerciali di categoria N1 e N2, elettrici e con la rottamazione di un veicolo omologato in una classe inferiore a Euro 4;
  • Ciclomotori a motori elettrici e ibridi rientranti nella categoria L (ovvero L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e);
  • Ciclomotori e motocicli termici nuovi di fabbrica e rientranti nella categoria L.

A questi veicoli sono stati destinati nello specifico 35 milioni di euro.

Incentivi auto 2022 per la transizione ecologica

Acquistare un’auto elettrica, ibrida o a basse emissioni di CO2 è sicuramente una scelta che può contribuire alla transizione ecologica. Oggi la questione ambientale è al centro del dibattito politico ed economico dello Stato, sempre più impegnato nella transizione green.

Ora che hai un quadro completo sugli incentivi auto 2022, non ti resta che scegliere la tua nuova auto e assicurarla secondo le tue esigenze. Dai un’occhiata alle polizze auto Verti: sono convenienti, personalizzabili e smart. In più hai a disposizione tanti vantaggi e promozioni.

Share This