Cinture di sicurezza perché sono così importanti

L’utilizzo delle cinture di sicurezza è fondamentale. Possono talvolta risultare scomode, ingombranti, a volte inutili perditempo, eppure sono indispensabili per la nostra sicurezza e quella dei passeggeri.

Cinture di sicurezza perché sono così importanti

L’utilizzo delle cinture di sicurezza è fondamentale. E questo è un assunto! 

Possono talvolta risultare scomode, ingombranti, a volte inutili perditempo “tanto devo solo fare qualche centinaio di metri”, eppure sono indispensabili per la nostra sicurezza e quella dei passeggeri.

E non vale neppure la scusa “ma sì tanto la mia auto ha l’airbag” perché i due dispositivi non sono alternativi bensì complementari; provate a pensare a che botta ricevereste dal vostro airbag senza l’azione ancorante e di trattenimento delle cinture! 

Perché sono così importanti

Le cinture sono un dispositivo di sicurezza importantissimo. Indossare le cinture significa limitare il rischio che conducente e passeggeri urtino all’interno del veicolo o vengano sbalzati addirittura fuori dall’abitacolo. Affinché l’azione di ancoraggio sia efficace è necessario che la cintura venga posizionata correttamente sul torace e sulla zona pelvica in modo che, in caso di incidente, l’urto venga distribuiti sulla struttura ossea. La cintura deve inoltre essere ben tesa, in modo che possa intervenire tempestivamente. 

Obbligatorietà

Sgombrato qualunque dubbio (se mai ce ne fosse bisogno) sulla loro utilità, vediamo cosa stabilisce il Codice della Strada.

L’utilizzo dei sistemi di ritenuta è normato dall’articolo 172 che impone l’obbligo delle cinture per conducenti e passeggeri. E quando si parla di passeggeri, ovviamente, si intendono tutti quelli presenti nell’abitacolo della vettura, non solo quelli seduti sul sedile anteriore. 

Ergo: nonostante non sia una pratica ahinoi ancora molto diffusa, le cinture di sicurezza vanno indossate sempre. Essere seduti sui sedili posteriori non tutela da urti violenti e incidenti gravi, anzi: il fatto di non essere ancorati all’auto aumenta il rischio di sbalzi fuori dall’abitacolo e il rischio di generare danno agli altri passeggeri.

Il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza comporta una sanzione amministrativa fino a 323 euro e, nel caso siate recidivi, può arrivare alla sospensione della patente da 15 giorni fino a due mesi.

La sicurezza non ha prezzo: allacciate la cintura e buon viaggio!