Antifurto casa: quale scegliere

I furti in casa sono all’ordine del giorno nel nostro paese. Spesso la cronaca riporta casi incresciosi di furti e danni all’interno delle nostre abitazioni. Come difenderci da questo rischio?

Antifurto casa: quale scegliere

I furti in casa sono all’ordine del giorno nel nostro paese. Spesso la cronaca riporta casi incresciosi di furti e danni all’interno delle nostre abitazioni. Come difenderci da questo rischio? Una soluzione è sicuramente quella di installare un antifurto casa che, se non eviterà il problema, quanto meno creerà qualche grattacapo in più ai malintenzionati. Inutile dire che i sistemi di sicurezza per le abitazioni non sono tutti uguali, quindi, prima di scegliere l’antifurto casa più adatto alle vostre esigenze, è necessario valutare alcuni fattori. Ecco i principali:

Casa

Il tipo di abitazione è fondamentale per una scelta oculata: se avete un giardino, per esempio, sarà necessario un sistema che protegga integralmente la vostra casa, includendo quindi le zone esterne e tutti i punti di accesso. Altro fattore importante per una scelta consapevole è la grandezza della vostra casa. 

Abitudini

Le vostre abitudini possono essere un fattore determinante per la scelta dell’antifurto più adatto. La vostra casa rimane disabitata per molte ore al giorno? Prevede la presenza di estranei, come la signora delle pulizie, a cui lasciare eventualmente il codice? E non ultimo: avete animali in casa? Si tratta di elementi di grande importanza per una scelta di qualità: se avete un gatto che gironzola liberamente nel vostro appartamento dovrete scegliere un allarme che possa disattivare la funzione volumetrica per evitare che suoni ad ogni balzello del vostro amato micio. 

Costi

E’ importante valutare il fattore costo, perché i prezzi cambiano sensibilmente a seconda del tipo di copertura che volete avere. Se scegliete un antifurto collegato con una Centrale operativa, dovrete, per esempio, mettere in conto di spendere, oltre al costo dell’impianto, il costo del servizio.

Tipologia

In commercio ci sono diverse tipologie di impianti di allarme, in grado di coprire le esigenze di tutti. 

Antifurto casa Wireless: se la vostra casa non ha la predisposizione all’allarme potete optare su un antifurto Wireless. Questo sistema ha il vantaggio di essere duttile e di adattarsi alle diverse tipologie di abitazioni, senza richiedere interventi strutturali. 

Anfifurto casa filare: rispetto agli altri sistemi, gli antifurti filari garantiscono una resa costante nel tempo e funzionano con la semplice corrente elettrica domestica. Per l’installazione necessitano di un tecnico specializzato e una casa con predisposizione. Hanno il vantaggio di avere costi più bassi rispetto ai sistemi Wireless. 

Antifurto misto: costituito da una centralina a filo all’interno dell’abitazione e dei sensori Wireless all’esterno. Questa scelta è chiaramente condizionata dal tipo di abitazione in cui vivete. Vien da sé che, se abitate al 12esimo piano di un palazzo, forse non è la scelta più efficace.  

Qualunque sia la vostra scelta, ricordatevi di evitare soluzioni low cost: il rischio potrebbe non valere la candela… soprattutto se i ladri si sono portati via pure quella!