Te lo dice Verti

Hai mai letto interamente un libretto delle condizioni di polizza? Non intendiamo le parole in grassetto o viceversa quelle scritte in piccolo piccolo, ma proprio tutto il libretto dalla prima all’ultima riga.

Telo dice Verti

E se lo hai letto, hai capito tutto, ma proprio tutto quello che c’è scritto? Sai cos’è per esempio un’onda sonica, quanto vale una falange del dito della mano, perchè a volte si parla di indennizzo e a volte di risarcimento? 

Sai cos’ è il database Ania, di cosa si occupa IVASS? Conosci la differenza tra franchigia e scoperto? Se la risposta è sì, inviaci subito il tuo CV.

Se diversamente per te l’onda sonica è un’arma di Mazinga, la falange del dito ha un puro valore affettivo, se indennizzo e risarcimento hanno a che fare con “soldoni”, ma non sai in che termini, sei nel posto giusto.

Se il database Ania ti rimanda al complottismo del Grande Fratello (per carità non il reality show, ma il ben più edificante libro di Orwell), l’IVASS potrebbe essere inserita nella nuova finanziaria come sostituta dell’IVA, allora sei nel posto giusto. Se franchigia e scoperto sono un po’ il Sandra e Raimondo dell’assicurazione, sei nel posto giusto.

Perchè?

Perchè Verti vuole renderti le cose semplici, con un linguaggio chiaro e “leggero” che aiuti a comprendere e non a terrorizzare, che aiuti a capire e non a toccarsi le parti intime.

“E allora perchè  non semplificate il Libretto delle condizioni di polizza”, chiederai tu. La risposta è che non sempre è possibile: ci sono una serie di aspetti legali e normativi che, in qualche modo, ingabbiano il linguaggio in quella strana lingua che ormai è diventato l’assicuratese.

Ecco, noi vogliamo essere il tuo “assicuratese translate”: il nostro obiettivo è quello di semplificarti i concetti, ancorarli alla tua quotidianità in modo che possano essere più comprensibili e riconoscibili.

Quindi: sappiamo che non lo hai letto tutto, ma proprio tutto, il libretto delle condizioni di polizza, quindi leggici: ti aiuteremo a capire meglio la tua assicurazione, a comprenderne i meccanismi e a convincerti che la RCA non è una tassa da pagare, ma una tutela da salvaguardare. Fidati di noi: #telodiceverti!