Come affrontare un lungo viaggio in auto

Per capire come affrontare un lungo viaggio in auto è bene prepararsi con anticipo e portare con sé l’occorrente per uno spostamento confortevole e piacevole.
Lungo viaggio in auto
Per viaggiare in auto, specialmente se la meta da raggiungere è piuttosto distante, è importante prepararsi con anticipo e assicurarsi di avere il necessario per potersi godere il tragitto. Vuoi sapere come affrontare un lungo viaggio in auto? Ecco i controlli che dovrai effettuare prima della partenza, gli indispensabili da portare con te e alcuni consigli su come viaggiare sereni con i bambini a bordo. 

Cosa fare prima di un lungo tragitto in auto?

La prima cosa da fare prima di affrontare un lungo viaggio in auto è verificare lo stato della manutenzione della vettura. Gli elementi che dovrai controllare con maggiore attenzione sono:
•    le gomme. Lo spessore del battistrada deve essere sempre superiore a 1,6 mm. Un modo casalingo  per verificare lo stato di usura è quello di utilizzare una moneta di 2 euro inserendola nelle scanalature del battistrada. Se lo spessore non supera la parte esterna della moneta (quella dorata per intenderci), il consiglio è quello di andare dal tuo gommista di fiducia.
•    il livello dei liquidi, specialmente del liquido refrigerante per evitare il surriscaldamento del motore e dell’olio dell’auto
•    la batteria. Per controllare velocemente la carica della batteria puoi usare il multimetro, ovvero uno strumento che misura diversi valori di una sorgente di energia elettrica. Collega i cavi al multimetro, azionalo, prendi i terminali e collegali alla batteria. Sul display dovrebbe quindi apparire un valore che indica il livello di carica
•    l’impianto frenante. Per controllare il corretto funzionamento dei freni verifica il livello di liquido dei freni, facendo attenzione all’accensione o meno della spia. Successivamente fai un check per vedere se, premendo il pedale del freno, quest’ultimo emette un suono oppure no

•    le luci. Prima di partire devi verificare il funzionamento delle lampadine, la pulizia delle plastiche dei fanali e l’orientamento del fascio di luce. Quest’ultimo deve essere calibrato: in particolare l’altezza degli anabbaglianti deve essere rimodulata specialmente se l’auto è stata caricata dei bagagli.

Se necessario e in caso di dubbi, almeno due settimane prima della partenza, organizza un check-up completo della vettura dal meccanico di fiducia. Per affrontare nel modo giusto un lungo tratto di strada in auto è poi importante sapere qual è la posizione di guida migliore e più comoda. La posizione delle mani sul volante, consigliata per afferrare il volante è alle “9 e 15”: tenendo le mani parallele migliori non solo la sicurezza ma anche la stabilità alla guida. È poi importante conoscere qual è la giusta distanza dal volante: dopo aver appoggiato bene le spalle allo schienale del sedile, allunga il braccio destro fino a poggiare il polso sulla parte superiore della corona. Il braccio deve potersi piegare leggermente in avanti: se il braccio è troppo disteso rischi di protenderti in avanti quando affronti una curva, mentre se è troppo piegato potresti trovarti impacciato nel caso di manovre di emergenza.

Come pianificare e affrontare un lungo viaggio in auto?

Prima di percorrere molti chilometri in auto è essenziale pianificare alcuni elementi. Programma le soste, almeno ogni 5 ore di guida, di modo da essere sempre fresco e lucido: queste ti permettono anche di sgranchire gambe e muscoli e, se sei in compagnia, alternarti con i tuoi compagni di viaggio alla guida. Non dimenticare poi che è sempre meglio partire la mattina presto, idealmente fra le 6 e le 6.30, di modo da poter approfittare del poco traffico. Se il tuo lungo viaggio in auto prevede dei pernottamenti è essenziale che prenoti con anticipo il tuo alloggio, per non doverti ritrovare costretto a dormire in macchina! Non solo: idratarsi e nutrirsi sono altri due aspetti fondamentali da considerare nell’affrontare un lungo viaggio in macchina. Evita di abbuffarti in ristoranti e fast food per non appesantirti troppo e rischiare colpi di sonno. Meglio optare per panini e snack leggeri e sani come della frutta. fai una scorta di acqua e bevande (possibilmente non frizzanti o troppo zuccherate) per idratarti lungo tutto il tragitto.

Cosa portare per un tragitto lungo in auto

Essere comodi è un requisito essenziale per mettersi alla guida e percorrere molti chilometri di strada. affrontare lunghi viaggi. In questo senso puoi optare per un abbigliamento casual, composto da jeans, t-shirt e scarpe da ginnastica. Non scegliere capi che siano troppo aderenti, meglio vestiti morbidi e freschi.
Stai ora pensando a cosa mettere nel bagagliaio? Sappi che la scelta dipende ovviamente dalla meta e dalla stagione in cui affronti il viaggio.
•    In estate, ad esempio, devi probabilmente tenere conto di interminabili ore di coda sotto il sole cocente. In questo senso è essenziale portare con te una buona scorta di acqua e conservarla al fresco in una borsa termica, oltre che della frutta, utile per reidratarti. Potrebbero poi tornarti molto utili degli occhiali da sole, per riuscire ad avere una visuale sempre perfetta della strada.
•    Se invece affronti il tuo lungo viaggio in auto nel periodo invernale devi assicurarti di avere a bordo tutte le dotazioni necessarie per contrastare neve e ghiaccio: dalle catene da neve allo spray antigelo, senza dimenticare il raschietto e i guanti da neve.
Un accessorio che è sicuramente utile per chi soffre di mal di schiena è il cuscino con supporto lombare, da montare sul sedile del guidatore. Se invece sei un passeggero e vuoi riposarti durante il tragitto ricordati di mettere in macchina un cuscino gonfiabile, funzionale per rilassarti senza avere dolori al collo. Non dimenticare poi di mettere nel bagagliaio un pratico kit di pronto soccorso che potrebbe tornarti utile in ogni evenienza e, ovviamente, verifica di avere in dotazione il kit obbligatorio per legge, come sancito dall’Articolo 162 del Codice della Strada. Quest’ultimo kit è composto da:
•    triangolo di sicurezza, che è obbligatorio esporre in caso di incidente stradale o vettura sulla carreggiata;
•    giubbotto di segnalazione ad alta visibilità che deve essere indossato obbligatoriamente nel momento in cui si scende dal veicolo su strade che si trovano al di fuori di un centro abitato, su piazzole o corsie di emergenza.

Le App utili per un lungo viaggio in auto

La tecnologia può darti sicuramente un aiuto significativo nell’affrontare molti chilometri in auto. Ormai esistono numerose applicazioni che possono assistere chi è al volante in tutte le fasi del viaggio.
•    Google Maps e ViaMichelin sono utili per pianificare l’itinerario
•    Waze ti dà aggiornamenti dettagliati sulla situazione del traffico
•    Autovelox! ti segnala la presenza e la posizione dei rilevatori di velocità lungo il percorso
•    Prezzi Benzina - GPL e Metano è invece un’app che ti fornisce informazioni sulla stazione di rifornimento con i prezzi migliori in base al tuo percorso.

Viaggio in auto con bambini, come affrontarlo

Se ti stai preparando ad affrontare un lungo viaggio in auto con i bambini un primo aspetto che dovrai assolutamente prendere in considerazione è la sicurezza. I più piccoli sono infatti soggetti passivi quando si parla di viaggi in auto, che possono correre dei rischi maggiori rispetto agli adulti. Per questa ragione l’Art. 172 del Codice della Strada prevede che i minori debbano viaggiare con appositi sistemi di ritenuta, a partire dai seggiolini per bambini, sin dal loro primo viaggio. Oltre a rispettare gli obblighi di legge per organizzare un tragitto di molti chilometri in auto con i bambini dovrai armarti anche di tanta pazienza e di fantasia. Sì, perché i più piccoli generalmente hanno una soglia bassa di tolleranza nei confronti di ore e ore passate in macchina e si stancano molto facilmente. Per intrattenere i bambini durante un lungo viaggio in auto prepara con anticipo una playlist divertente, da cantare a squarciagola tutti insieme. Non dovranno poi mancare i libri di favole e di storie, oltre a giochi da fare insieme e videogiochi su console e tablet