Le auto più rubate in Italia nel 2018

Quali sono le auto più rubate in Italia? Quali sono gli accorgimenti da tenere bene a mente per limitare i furti? Quali sono le prime, importanti cose da fare nel caso in cui ti rubassero l‘auto?
Le auto più rubate in Italia nel 2018
Ecco tutte le risposte alle domande che potresti farti sui furti d’auto e su cosa fare nel malaugurato caso in cui dovessi subirne uno.

Le auto più rubate nel 2018 in Italia

Nel 2018 i furti d'auto hanno registrato una novità rispetto agli anni precedenti. Fino al 2017, infatti, le auto più rubate erano utilitarie  di media – piccola cilindrata, nel 2018 abbiamo assistito, invece, a una decisa impennata di furti di SUV (+62% rispetto al 2018, dati LoJack, azienda di antifurto satellitari che collabora con il Ministero dell'Interno e ha un osservatorio su 220mila vetture). Quali sono le auto che vanno „più a ruba“ in Italia?

Elenco auto più rubate in Italia nel 2018

Ecco le cinque auto più rubate (marca e modello):
•    Fiat Panda, è la più rubata per motivi meramente statistici, dal momento che è anche la più venduta dunque è molto presente sul territorio e i ladri riescono a rivendere facilmente i pezzi di ricambio.
•    Fiat Punto, rimane attualmente al secondo posto, ma è destinata a „scendere la classifica“ poichè ma dal 2019 potrebbe uscire dalla classifica dal momento che non viene più prodotta.
•    Fiat 500, anche in questo caso il motivo è legato alil problema anche in questo caso è la capillare diffusione del modello.
•    Lancia Ypsilon, stesso discorso fatto per i modelli precedenti; quest’auto è molto diffusa anche perchè è un modello , considerando che si tratta di una vettura molto amatoa dalle donne.
•    Volkswagen Golf, è l'auto dei fedelissimi alla marca e al modello anche perché nota per durare a lungo, ed ecco perché sparisce facilmente.
Ma abbiamo parlato anche di SUV, ed ecco quelli più "contesi": Range Rover Evoque, che però potrebbe sparire dalla classifica perché fuori di produzione come la Punto, Jeep Renegade, Toyota Rav4, Ford Kuga e Nissan Quashqai.

Le regioni in cui si rubano più auto

Il fenomeno del furto dell’auto è un problema nazionale, nondimeno esistono differenze territoriali. Le regioni che maggiormente subiscono furti dell’auto sono:
•    Campania, 45% dei furti totali
•    Lazio, 21%
•    Puglia, 14%
•    Lombardia, 9%
•    Sicilia, 4%.
Questi dati però si riferiscono a un campione di veicoli protetti da antifurto che, nelle regioni indicate qui sopra, proprio per l'elevato pericolo di furto, sono installati su molti veicoli anche non di pregio.

Le città in cui si rubano più auto

Andiamo nel dettaglio e vediamo lo scomodo podio delle città più a rischio, secondo i dati della Polizia Stradale:
•    Roma, 16,64% dei furti di auto
•    Napoli, 13,5%
•    Milano, il 7,9%.
Insomma, attenzione quando vai in auto nelle grandi città italiane!

Cosa fare in caso di auto rubate

Nel malaugurato caso in cui tu subisca un furto d'auto ecco cosa devi fare:
•    sporgere denuncia presso Polizia o Carabinieri
•    richiedere il certificato di perdita di possesso dell'auto a PRA
•    fare denuncia presso la propria assicurazione, indipendentemente dal fatto che tu abbia la copertura furto e incendio o meno. In caso di furto, infatti, la polizza cessa dal giorno successivo alla denuncia e l’assicurato ha il diritto di essere rimborsato del premio RC residuo non goduto.

Denuncia ai carabinieri auto rubata

È fondamentale che tu sporga denuncia presso le autorità competenti, per la denuncia dovrai portare con te il certificato di proprietà oppure la carta di circolazione, oltre ai tuoi documenti di riconoscimento. Nel caso questi documenti ti fossero stati rubati insieme all’auto dovrai sporgere denuncia anche per il furto dei documenti; per farlo dovrai indicare la targa del mezzo rubato. Se hai un certificato di proprietà digitale, questo non può essere trafugato e puoi consultarlo online sempre. La denuncia può essere sporta sia dal proprietario sia da altri soggetti (basti pensare al caso in cui il proprietario debba comunque presentarsi ad un appuntamento di lavoro e chieda a un amico o a un parente di presentarsi presso le forze dell'ordine). La denuncia in originale ti servirà poi per la pratica di certificazione della perdita di possesso al PRA e per chiudere la polizza assicurativa. Subito dopo aver sporto denuncia, contatta la tua assicurazione indipendentemente dal fatto che la tua polizza includa o meno la garanzia furto e incendio. 

Cosa succede di solito alle auto rubate

Le auto rubate e destinate alla rivendita all'estero, subiscono un cambio di identità e vengono corredate di documenti contraffatti. La targa dunque viene immediatamente rimossa e sostituita con un'altra anch'essa rubata oppure contraffatta.

Auto rubate e abbandonate

È abbastanza frequente che il veicolo rubato venga abbandonato e, quindi, ritrovato dalle forze dell’ordine.Polizia o Carabinieri eseguono sul veicolo le formalità di rito e poi restituiscono il veicolo al legittimo proprietario. Per questo motivo è importante seguire le procedure correttamente con denuncia e certificazione al PRA, e occorre avvisare prontamente le forze dell'ordine se si nota un mezzo apparentemente abbandonato da qualche giorno.

Auto rubate e ritrovate all'estero

Può anche capitare che, in collaborazione con le forze dell’ordine italiane e di altri paesi, vengano ritrovati i veicoli destinati a essere ricommercializzati all’estero. Anche in questo caso, chiuse le indagini ed effettuati i sequestri, i veicoli tornano ai loro legittimi proprietari.

Auto rubate in vendita

Molto spesso le auto "ripulite" con nuovi documenti ed espatriate, sono pronte per ritornare nel nostro Paese attraverso la vendita, anche online, dell'usato a prezzi molto vantaggiosi.
Si tratta di un mercato in continua espansione e molte persone in buona fede, purtroppo, possono cadere nella trappola di un acquisto a prezzi decisamente convenienti. Dimostrare la buona fede e l’estraneità ai fatti, purtroppo, non è sufficiente: il veicolo acquistato dovrà essere restituito al legittimo proprietario. Poichè far valere le proprie ragioni è complesso e onoeroso, il nostro consiglio è sempre quello di far riferimento a siti ufficiali, a verificare bene i documenti del veicolo, a fare domande, per evitare di cadere nella truffa delle auto rubate messe in vendita come seconda mano. 

Come evitare che la tua auto venga rubata?

Inutile fare scongiuri o riempirsi di portafortuna, per limitare il rischio di furto dell’auto servono accorgimenti più pragmatici e un po‘ di buon senso:
•    installare un buon antifurto, possibilmente anti jammer (il sistema che i ladri usano per neutralizzare gli antifurto con una interferenza)
•    utilizzare parcheggi custoditi e garage chiusi al pubblico durante le ore notturne o quando devi lasciare l'auto ferma per tanti giorni
•    non lasciare mai l'auto accesa con le chiavi inserite, nemmeno per pochi secondi
•    evitare di lasciare finestrini o tettucci aperti
•    non lasciare le chiavi dell'auto ben in vista su tavoli o banconi di locali pubblici.
E, poichè al destino non si comanda, attrezzarsi con una buona copertura furto incendio all’interno della polizza auto.

Sistemi antifurto più efficaci

Nel caso la tua auto non sia provvista di antifurto, ecco i più efficaci:
•    antifurto meccanico, come Bullock 146162 Antifurto Excellence X che ha un prezzo che si aggira attorno agli 80 euro
•    antifurto satellitare, come il LEKEMI con un costo di circa 60 euro, che localizza il veicolo tramite GPS ed è collegato ad un'app per smartphone con alert anche in caso di spostamento del mezzo
•    antifurto elettronico, quello delle famose sirene che si attivano in caso di tentata manomissione, come Easyguard con un costo che si aggira attorno ai 100 euro.
Il più efficace per rallentare il furto è il blocco meccanico; quello che può evitare che ti venga rubata l'auto è il satellitare con anti jammer, che quindi previene le interferenze. Ovviamente un sistema non esclude l'altro, nel caso tu voglia utilizzare più di un metodo per proteggere la tua auto.