Home > Blog > Dormire in auto: dove si può farlo e i nostri consigli

Dormire in auto: dove si può farlo e i nostri consigli

Auto

Dormire in auto: dove si può farlo e i nostri consigli

22/11/2021

Quando si va in campeggio o per riposarsi nel caso di lunghi viaggi può capitare di dormire in macchina. Restare in auto in queste circostanze, però, è legale e sicuro?  Nel Codice della Strada non è presente alcuna legge che vieti espressamente questa pratica. Dormire in macchina, quindi, è possibile se si parcheggia l’automobile dove è consentito. In caso contrario si compie un’infrazione e si incorre in una multa di diversa entità a seconda dei casi. Nulla di diverso da quello che accade quando si lascia la macchina dove vige il divieto di sosta.

Dormire in auto quando si viaggia è legale?

In Italia dormire e riposare in auto è, in linea di massima, possibile e legale, tranne in alcuni casi. I singoli Comuni, per esempio, possono decidere di impedire che si dorma in macchina nel territorio di loro competenza. Perché? Il motivo è da ricondursi alla tutela del decoro urbano e alla lotta contro il fenomeno del bivacco. Quando si parte per un lungo viaggio e ci si vuole fermare a riposare in macchina, è quindi il caso di informarsi presso il Comune di riferimento per sapere se siano in vigore provvedimenti restrittivi.

Dormire in auto in viaggio è pericoloso?

Dormire in auto non è pericoloso se si adottano alcune precauzioni. Per favorire il ricambio d’aria e assicurarsi di respirare senza problemi all’interno della vettura, è bene tenere i finestrini leggermente abbassati mentre si dorme.

Visto che dormire in macchina potrebbe attirare l’attenzione delle Forze dell’Ordine, in un caso del genere conviene dire la verità in quanto non si sta infrangendo alcun divieto. Se chi guida si sente stanco e vuole riposarsi, la cosa più importante da fare è scegliere con attenzione il luogo in cui fermarsi.

Quale posto scegliere per dormire in macchina

I luoghi più adatti per dormire in macchina sono ovviamente quelli più tranquilli e dove si può riposare in tutta sicurezza. Quando si decide dove fermarsi bisogna quindi tenere presenti alcuni aspetti:

  • meglio evitare zone troppo buie o isolate, come anche i posti più a rischio;
  • è bene non fermarsi in parcheggi privati;
  • i luoghi più indicati sono le aree di sosta all’interno di campeggi, stazioni di servizio, centri commerciali o supermercati aperti di notte che sono dotati spesso di telecamere di controllo.

Si può dormire in auto in autostrada? Se stai affrontando un lungo viaggi e ti senti stanco, devi sapere che è consentito fermarsi nelle apposite aree di sosta, mentre non è permesso restare troppo a lungo nelle piazzole di sosta o in quelle di emergenza, a meno che non ce ne sia realmente bisogno (ad esempio per un guasto all’auto).

Dormire in auto in campeggio

Dormire in auto nel parcheggio di un campeggio attrezzato è la soluzione migliore per chi vuole usufruire di alcuni servizi, come bagni, docce ed elettricità. Fare campeggio con la propria auto ha anche molti altri vantaggi: è economico, pratico e sicuro. Di contro, c’è il problema dello spazio, a meno che non si abbia una macchina molto grande, si può campeggiare in massimo 2-3 persone. Per aumentare lo spazio è possibile attaccare una tenda all’auto. Lo spazio così ricavato potrà essere usato per ospitare altre persone o per stare più larghi.

Il kit per dormire in auto (e stare comodi!)

Per dormire comodi in macchina, oltre a prestare attenzione al luogo in cui ci si ferma, è importante pensare a cosa portare con sé. Vediamo cosa inserire nel perfetto kit da viaggio.

  • Un materasso gonfiabile da posizionare sui sedili per dormire più comodi.
  • Un sacco a pelo per proteggersi dal freddo.
  • Una mascherina per gli occhi per non essere svegliati dalle prime luci dell’alba.
  • Uno spray repellente per allontanare insetti come le zanzare che potrebbero entrare nell’auto.
  • Un cuscino per coricarsi e appoggiare la testa.
  • Una torcia per illuminare quando diventa buio.
  • Provviste alimentari e tanta acqua di scorta che torna utile anche per sciacquarsi.
  • Casse per ascoltare la musica e libri da leggere prima di coricarsi.

Consigli per attrezzare l’auto e renderla adatta al riposo

In che modo attrezzare l’auto prima di partire per un viaggio, così da renderla confortevole anche per riposare? Per esempio, si possono mettere delle zanzariere ai finestrini per impedire agli insetti di entrare, ma anche posizionare dei teli in modo tale da oscurare l’interno della vettura e allontanare sguardi indiscreti. L’auto va poi fatta controllare dal meccanico prima di mettersi in viaggio per assicurarsi che sia tutto in regola con i documenti e che sia in buone condizioni. Tra le altre cose si deve pensare al cambio dell’olio, verificare che l’aria condizionata funzioni, controllare le gomme e i freni. Se la macchina è sporca, conviene farla lavare prima di partire, soprattutto nelle parti interne. Quando arriva il momento di partire, poi, gli spazi andranno organizzati al meglio: i bagagli dovranno essere pochi e ben disposti così da ottimizzare al massimo gli interni dell’auto.  

La pratica del dormire in automobile è legale in Italia e chi lo fa non infrange nessuna legge. Prima di partire preparati, informati sulle norme della specifica località e assicurati di avere tutto l’occorrente per vivere questa esperienza in sicurezza.

Share This