Attenzione alla convergenza

Facciamo un piccolo quiz: sapete cos’è la convergenza delle ruote? Se pensate che la domanda abbia attinenza con la geometria, vale la pena di fare un ripasso insieme.

Auto pulita e in ordine

Facciamo un piccolo quiz: sapete cos’è la convergenza delle ruote? Se pensate che la domanda abbia attinenza con la geometria, vale la pena di fare un ripasso insieme. 

La convergenza è la regolazione delle gomme a livello meccanico, il cui scopo è quello di garantire un assetto corretto della vostra vettura. Attraverso questa operazione, si regolano alcuni parametri fondamentali al fine di assicurare una buona tenuta di strada del veicolo, soprattutto in prossimità delle curve, e stabilizzare la direzione rettilinea in modo da rendere più sicura e confortevole la guida.

Una buona convergenza garantisce, inoltre, un utilizzo omogeneo degli pneumatici. Tra gli aspetti più rilevanti vi è, appunto, l’uniformità dell’usura delle gomme, elemento fondamentale per determinare la sicurezza stradale. Gli pneumatici rappresentano, infatti, l’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo: avanzare, frenare e curvare sono tutte azioni che si “scaricano” sulle gomme, è quindi necessario che queste ultime siano in perfetta forma. A tal fine il Codice della Strada stabilisce che gli pneumatici debbano essere “in perfetta efficienza, privi di lesioni che possano compromettere la sicurezza” (articolo 237), definendo anche che gli intagli principali dei battistrada abbiano una profondità di almeno 1,6 millimetri.

La convergenza delle gomme deve essere effettuata da personale specializzato, che sia il vostro meccanico di fiducia o il gommista. In ogni caso, se non appartenete a nessuna di queste due categorie professionali, è vietato il faidate. Senza nulla togliere alle vostre capacità, infatti, per effettuare la convergenza delle gomme sono necessarie apposite strumentazioni, difficilmente reperibili nella vostra “cassetta” degli attrezzi. 

Quando effettuare la convergenza

Non vi sono scadenze precise: dipende molto da quanto e come utilizzate la vostra auto, dallo stato del manto stradale, dall’età dei vostri pneumatici. Il consiglio è quello di ascoltare i messaggi che la vostra auto, a modo suo, vi lancia. Alcuni esempi:

  • il volante non è allineato su strada rettilinea;
  • lo sforzo per sterzare a destra o a sinistra è differente;
  • il volante deve essere allineato manualmente dopo una sterzata.

Ecco, questi potrebbero essere i primi sintomi di problemi di convergenza. Potete effettuare un’auto diagnosi lasciando il volante allineato e libero su strada rettilinea: se l’auto tende a “tirare” a destra o a sinistra, conviene prendere appuntamento col meccanico.