Assicurazione e periodo di tolleranza

State vivendo un momento di panico perché vi siete resi conto di aver “bucato” la scadenza dell’assicurazione? Respirate profondamente e tranquillizzatevi: con l’assicurazione dell’auto scaduta interviene il periodo di tolleranza.

Assicurazione e periodo di tolleranza

State vivendo un momento di panico perché vi siete resi conto di aver “bucato” la scadenza dell’assicurazione? Respirate profondamente e tranquillizzatevi: con l’assicurazione dell’auto scaduta interviene il periodo di tolleranza. 

Niente tacito rinnovo

Cominciamo col dire che le polizze RC auto non hanno il tacito rinnovo. Questo significa che, ogni anno, avete la libertà di scegliere l’offerta assicurativa più affine alle vostre esigenze, ergo potete rinnovare con la vostra attuale assicurazione ovvero valutare altre proposte, senza alcun obbligo. 

Periodo di tolleranza

In più, a completo vantaggio dei clienti, il D. lg. 179/2012, prevede il periodo di tolleranza, una sorta di periodo cuscinetto a tutela dell’assicurato distratto. Si tratta di un periodo extra di copertura assicurativa che parte dalla scadenza naturale della vostra copertura fino ai 15 giorni successivi.

In questi 15 giorni la vostra auto risulterà coperta per la responsabilità civile, fatto salvo il fatto che la polizza venga rinnovata entro la scadenza del periodo di tolleranza.

Attenzione: questo periodo cuscinetto vale solo e soltanto per la copertura di responsabilità civile, non per le altre garanzie previste nella vostra polizza. Inoltre è valido esclusivamente sul territorio italiano.

Il periodo di tolleranza si estende anche per la scadenza semestrale del vostro contratto di polizza: in sostanza, se vi siete dimenticati di pagare la seconda rata, avete 15 giorni di tempo per sanare il debito senza nessuna conseguenza sulla vostra copertura assicurativa di responsabilità civile. Trascorso tale periodo la vostra assicurazione potrebbe procedere con la sospensione della garanzia, quindi di fatto rischiereste di circolare con il vostro veicolo senza avere la copertura di RC. 

Per dormire sonni tranquilli, appuntatevi comunque la scadenza di polizza: eviterete panico e tachicardie!