Fascia lombare moto: cos'è e quali caratteristiche deve avere

I bikers lo sanno bene, andare in moto fa bene allo spirito, appaga il senso di libertà, ma è fisicamente impegnativo. Innanzitutto a livello di concentrazione.

Fascia lombare moto

Le due ruote richiedono, infatti, una dose di concentrazione in più rispetto alle quattro ruote, perchè si è, in qualche modo, più scoperti e vulnerabili. L’auto è più comoda mentre la moto impone una postura particolare e capita che, questa postura, provochi fastidiosi mal di schiena, soprattutto nella zona lombare

E chi soffre di mal di schiena sa di cosa si parla quando usiamo il termine “fastidioso”: significa dolore anche a stare sdraiati e una capacità di movimento decisamente limitata. L’utilizzo della moto non aiuta, anzi  a volte ne è la causa. La posizione alla guida, infatti, comporta un incurvamento posteriore del tratto lombare che, associato alle sollecitazioni dovute all’irregolarità del terreno e alla tensione muscolare, mettono a dura prova la schiena.

Il primo consiglio, se soffri di questi mal di schiena, è: vai da un buon fisioterapista o dal medico.

Il secondo consiglio è: prevenire è meglio che curare, quindi adotta una serie di misure per limitare le sollecitazioni su questa zona. Un buon sistema è quello di indossare, quando fai sport o quando vai in moto, la fascia lombare.

A cosa serve la fascia lombare

La fascia lombare serve per tutelare la zona dei lombi, proteggendo il motociclista da sollecitazioni alla schiena dovuti dalla postura e dalla tensione muscolare. E se pensi che la fascia possa in qualche modo limitare i tuoi movimenti, stai tranquillo: la fascia accompagna i movimenti della schiena, proteggendola, e il comfort è garantito.

Smarcato questo legittimo dubbio veniamo agli aspetti più pratici.

Quali caratteristiche deve avere una buona fascia lombare?

La fascia serve per mantenere una corretta posizione della schiena; per far questo è necessario che aderisca perettamente al tuo fisico. Vien da sè che prima di procedere all’acquisto dovrai provare il modello che più si adatta al tuo corpo

In commercio puoi trovare fasce con le taglie oppure a taglia universale, con una chiusura con velcro che permette di adattarle alla corporatura. Quest’ultimo modello garantisce anche comfort e vestibilità perchè la chiusura col velcro permette di indossare e togliere la fascia con estrema facilità.

Un altro aspetto da non sottovalutare è il materiale in cui è realizzata la fascia. Molto importante è il grado di elasticità per evitare che si sformi dopo pochi utilizzi e, altrettanto importante, è che sia in materiale traspirante: eviterai così che, nelle giornate calde, il sudore ristagni sulla pelle. Passare dai dolori lombari ai reumatismi è un attimo!

Sempre a proposito di materiale è necessario che la fascia sia lavabile; aderendo alla pelle è necessario che sia sempre pulita. Prima di metterla in lavatrice insieme al bucato di tutti i giorni controlla la scheda tecnica per evitare di avere una fascia pulita, ma rovinata.