Casa quali detrazioni sono previste

La casa rimane un investimento sicuro per molti italiani; lo dice l’Osservatorio sul Mercato immobiliare di Norisma di luglio, che evidenza una netta ripresa nell’investimento nel mattone.

Casa quali detrazioni sono previste

In particolare, risulta alta la propensione all’acquisto/sostituzione o ristrutturazione della “prima casa”, che interessa circa il 65% delle famiglie italiane. Se anche tu fai parte di questa di quest’ampia schiera, sappi che esistono delle agevolazioni fiscali sulla casa che potrebbero rendere “meno salato” il tuo conto. In attesa della nuova legge di bilancio, ecco un veloce ripasso sulle detrazioni fiscali legate alla casa

Bonus Casa 2018

Il bonus casa racchiude una serie di interventi e agevolazioni volte a favorire l’acquisto, la ristrutturazione, la messa in sicurezza o la locazione degli immobili. Queste agevolazioni offrono l’opportunità di ottenere un beneficio fiscale che può arrivare fino alla detrazione del 50% Irpef sostenute dal contribuente. Ma quali costi sono detraibili? Vediamo nel dettaglio.

Bonus ristrutturazioni: si tratta di un’agevolazione fiscale regolata dalla normativa che spetta ai contribuenti in caso di realizzo di ristrutturazioni. Attualmente tale detrazione ammonta al 50% per un tetto di spesa massimo di 96.000 euro. Numerosi sono gli interventi oggetto di questo bonus. Si va dalla manutenzione straordinaria, alla messa in sicurezza dell’immobile, alla realizzazione di autorimesse, ai lavoro volti all’eliminazione di barriere architettoniche, fino a interventi per la realizzazione di sistemi innovativi volti a garantire una miglior mobilità alle persone portatrici di handicap gravi (per esempio i telefoni a viva voce, gli schermi a tocco, ecc.). Insomma tutti quegli interventi volti a recuperare l’immobile, salvaguardando così anche il patrimonio edilizio esistente, e renderlo idoneo all’abitare.

Bonus riqualificazione energetica, per gli amici Ecobonus: si tratta di un’agevolazione di cui si può usufruire in caso di spese sostenute per aumentare il livello di efficienza energetica della casa. 

Qualche esempio?  Installazione di pannelli solari, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, lavori di coibentazioni, sostituzione di finestre e infissi. Per tutti questi lavori di migliorie il contribuente può usufruire di una detrazione del 65% sull’Irpef.

Bonus mobili: per poter usufruire di questo bonus è necessario aver effettuato o effettuare uno o più interventi di ristrutturazione di natura “straordinaria”. La detrazione è pari al 50% fino a un massimo di 10.000 euro di importo e comprende le spese sostenute per acquistare mobili e mobili fissi (come armadi a muro o cucine in muratura), nonché grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+

Queste sono solo alcune, le più rilevanti, agevolazioni previste per la casa che rimane, a tutti gli effetti, uno dei beni più importanti per gli italiani. La normativa prevede, non solo agevolazioni fiscali, ma anche l’accesso a fondi pubblici per ottenere mutui o sospendere il pagamento delle rate in caso di momentanea difficoltà economica.

E proprio perché la casa rimane uno dei beni più importanti per gli italiani vale la pena di assicurarla. Sul mercato esistono numerosi prodotti assicurativi adatti alle esigenze più svariate, in grado di mettere al sicuro te, i tuoi cari, la tua casa e perfino i tuoi amici quattrozampe. Cosa aspetti?