Il Servizio Reclami

Ti ricordiamo che una richiesta di chiarimenti o di assistenza non è un reclamo. Per questi casi, e  per qualunque necessità di avere informazioni o supporto, puoi contattare:

  • Servizio Preventivi: +390236617001 dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e sabato ore 8.00-14.00
  • Servizio Rinnovi:  +390236617100 dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e sabato ore 8.00-14.00
  • Servizio Clienti:  +390236617100 dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e sabato ore 8.00-14.00
  • Servizio Sinistri: +390236617100 dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e sabato ore 8.00-14.00

I nostri consulenti sono a tua disposizione per offrirti supporto e chiarimenti.
Nel caso fossi insoddisfatto del servizio offerto e volessi presentare reclamo, ti chiediamo di inoltrarcelo attraverso:
•    Form dedicato
•    Email indirizzata a casella reclami@verti.it
•    Posta all’indirizzo Verti - Ufficio Reclami - via A. Volta 16 - 20093 Cologno Monzese (MI)
In assenza di riscontro entro 45 giorni o nel caso questo non fosse ritenuto soddisfacente, è possibile rivolgersi all'IVASS, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale 21, 00187 Roma (RM), allegando la documentazione relativa al reclamo presentato alla Compagnia. Le informazioni sulle modalità di presentazione del reclamo a IVASS e l'apposito modello da utilizzare sono reperibili sul sito www.ivass.it.
In caso di liti transfrontaliere, il reclamo può essere presentato direttamente al sistema estero competente, (ossia quello del Paese in cui ha sede l'Impresa di assicurazione che ha stipulato il contratto, verificabile accedendo al sito: http://ec.europa.eu/internal_market/fin-net/members_en.htm), chiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET o all'IVASS, che provvederà a sua volta all’inoltro alla compagnia competente, dandone notizia al reclamante.

Ai sensi del Provvedimento IVASS n. 46 del 5 maggio 2016, indichiamo di seguito le specifiche sulla modalità di gestione dei reclami relativi al comportamento degli Intermediari Assicurativi.  
Reclami relativi al comportamento degli Intermediari Assicurativi anche a titolo accessorio (iscritti in Sezione A o F del RUI) e dei loro dipendenti e collaboratori
Verti gestirà i reclami presentati con riferimento ai comportamenti degli Agenti di cui si avvale e degli Intermediari a titolo accessorio che operano su incarico della stessa impresa per lo svolgimento dell’attività di intermediazione assicurativa, inclusi i reclami relativi ai comportamenti dei loro dipendenti e collaboratori, entro il termine massimo di 45 giorni. Tale termine potrà essere sospeso per un massimo di 15 giorni per le necessarie integrazioni istruttorie.
Reclami relativi al comportamento degli altri Intermediari Assicurativi (Iscritti in Sezione B e D del RUI) e loro dipendenti e collaboratori
I reclami relativi al solo comportamento degli intermediari iscritti nella sezione B e D del registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi (Broker e Banche) coinvolti nel ciclo operativo dell’impresa, saranno gestiti direttamente dall’Intermediario, entro il termine massimo di 45 giorni, e potranno essere a questi indirizzati direttamente.
Qualora il reclamo dovesse pervenire a Verti, la stessa lo trasmetterà tempestivamente all’Intermediario, dandone contestuale notizia al reclamante, affinché provveda ad analizzare il reclamo e a dare riscontro entro il termini massimo di 45 giorni.

Sistemi alternativi risoluzione controversie

Prima di rivolgersi all'Autorità Giudiziaria è possibile cercare un accordo amichevole mediante sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, quali:
Mediazione obbligatoria (L. 9/8/2013, n.98): il procedimento s’introduce con domanda da depositare presso un Organismo di Mediazione, tra quelli presenti nell’elenco del Ministero di Giustizia, consultabile sul sito www.giustizia.it.
Negoziazione assistita (L. 10/11/2014, n.162): la procedura può essere avviata tramite richiesta del proprio avvocato alla Compagnia.

Conciliazione paritetica: ANIA e alcune Associazioni dei Consumatori hanno sottoscritto un accordo che prevede una procedura per risolvere controversie in materia di risarcimento danni RC Auto fino a 15.000 euro. Si può accedere alla conciliazione in caso di: 

  • omessa risposta della Compagnia tenuta al risarcimento nei termini previsti dalla legge 
  • rifiuto del risarcimento
  • accettazione a titolo di acconto dell’offerta risarcitoria.

Per accedere alla procedura il consumatore può utilizzare il link www.conciliazioneaniaconsumatori.it presente sul sito di ANIA. Le informazioni relative alla procedura di conciliazione delle controversie sono reperibili all’interno dei siti www.ivass.it (alla sezione “Per i Consumatori”) e www.ania.it (alla sezione “Servizi”).

Rendiconto annuale sull'attività di gestione dei reclami: anno 2018.