Viaggiare in moto in inverno

Ai veri biker il freddo inverno non fa paura: acqua e neve possono essere una seccatura, ma vuoi mettere col senso di libertà, con il tempo risparmiato da estenuanti ore di traffico?

Viaggiare in moto in inverno

In fondo sono sufficienti pochi utili accorgimenti per viaggiare in sicurezza e comodi anche nella stagione più fredda, a cominciare dal giusto equipaggiamento.

Abbigliamento dei biker in inverno

L’abbigliamento è una componente fondamentale per la sicurezza del motociclista. Indossare un equipaggiamento corretto in inverno significa doppia protezione: dai rischi della strada e dal freddo. Assolutamente consigliato, quindi, un abbigliamento tecnico di buona qualità

Attenzione a non eccedere nella “modalità cipolla”: avere addosso tanti capi d’abbigliamento non è pratico e neppure sicuro perché potrebbero limitare i movimenti e quindi creare potenziale pericolo. Meglio un buon giubbotto rinforzato e in materiale impermeabile e magari una sottotuta e sottogiacca, per andare incontro al freddo senza rinunciare alla praticità. Sul mercato esistono molte soluzioni, tra cui gli “indumenti elettrici” che si riscaldano con le batterie delle moto, garantendo un buon calduccio anche  nelle giornate più rigide. 

Fondamentale inoltre la protezione delle estremità. Per evitare che le mani perdano sensibilità e quindi maggior rischio di controllo della moto, sono indispensabili i guanti, in alternativa i paramani imbottiti; per i piedi un buon paio di stivali, con gambali alti e con parti rinforzate. 

Ovviamente un occhio di riguardo per il casco: per l’inverno è assolutamente consigliato un casco integrale, dotato di un sistema di ventilazione che non faccia appannare la visiera. 

Equipaggiamento moto per la guida invernale

Per la serie un colpo al cerchio e uno alla botte, ecco i consigli per la vostra amata Dueruote. Una manutenzione accurata è il miglior modo per prendersi cura della tua moto, ma anche della tua sicurezza:


lubrifica tutte le parti a rischio ossidazione: catena, cavo frizione, contatti elettrici, serrature e chi più ne ha più ne metta.

controlla gli pneumatici e, in caso di gomme usurate, sostituiscile. Per quanto il treno gomme delle moto sia escluso dagli obblighi normativi legati al cambio gomme auto esistono sul mercato delle soluzioni “winter”, gomme tendenzialmente con mescole morbide pensate per garantire una buona aderenza anche in caso di asfalto freddo.

controlla il funzionamento delle luci: in inverno la luminosità è decisamente inferiore: foschia, nebbia, pioggia e ora solare non aiutano la visibilità. Se le luci della tua moto sono datate, valuta l’opportunità di sostituirle con lampadine più potenti, magari al led.

occhio al motore: prima di metterti in marcia scalda il motore un po’ di piu’.

Last but not least

Bello il rischio, ma lasciamo le derapate sulle lastre di ghiaccio agli sceneggiatori dei film: in inverno, come anche in estate, guida con prudenza!