Le strade del vino in Toscana

Italiani, popoli di santi, poeti, navigatori…e buongustai!

Se dovessimo iniziare a elencare tutti i prodotti di qualità che il nostro territorio ci offre, potremmo impiegarci giorni interi.

Le strade del vino in Toscana

D’altro canto il nostro belpaese ospita una quantità enorme di ecosistemi: mari, laghi, montagne, colline, pianure, campagne. No, non sei finito con un salto temporal-virtuale sul sito di Sardella, sei ancora nel mondo Verti.

Questa premessa era solo un’entrée che abbiamo intenzione di offrirti accompagnata da ottime bollicine. Ed eccoci al punto: il vino. Quanti prodotti di eccellenza abbiamo in Italia? Che terre meravigliose producono questi prodotti? Se hai l’acquolina in bocca, leggi la nostra proposta di itinerario enoturistico, non rimarrai deluso.

Le strade del vino in Toscana

La nostra proposta parte dalla Toscana. La carta dei vini è di tutto rilievo, troverai infatti i prodotti più prestigiosi delle nostre terre, famosi in tutto il mondo.

E potrai gustarli con una bella fiorentina o un buon caciucco, insomma ce n’è per tutti i gusti. E se poi sentissi la necessità di smaltirli? Nessun problema: avrai solo l’imbarazzo della scelta nel visitare luoghi pieni di arte e storia, di paesaggi mozzafiato e profumi inebrianti.

Sei pronto? Ecco la nostra carrellata.

La strada del Chianti

La “Chiantigiana” è una delle strade più belle e suggestive d’Italia, attraversa tutto il territorio del Chianti, da Firenze a Siena. Potrai percorrerla con le tue due o le tue quattro ruote: il paesaggio è talmente bello che ti sembrerà di vivere in un film. 

Castelli, borghi medievali, come Spaltenna o la rocca di Castagnoli, ti accompagneranno nel tuo viaggio nel tempo e per il tuo viaggio nel gusto non perderti la Strada del Chianti Classico, dove potrai gustare un vino esclusivo prodotto attraverso una particolare vinificazione solo in 9 comuni.

La strada delle colline Pisane

Dopo Firenze e Siena non si può non visitare Pisa. Anche in questo caso avrai modo di assaporare ottimi vini, prodotti soprattutto dai vitigni di Sangiovese. Si tratta di rossi corposi, da abbinare a selvaggina e ai sapori forti della cultura culinaria toscana. 

Se preferisci il bianco non puoi perderti il Bianco Pisano di San Torpè, a base di Trebbiano Toscano e di altri vitigni bianchi, ideale per antipasti o piatti di pesce. E poiché, tra una cantina e l’altra, anche l’occhio vuole la sua parte, sei nel posto giusto. Potrai, infatti, visitare borghi e paesaggi ameni, a partire da San Miniato, famoso anche per il suo tartufo bianco e, soprattutto, per aver ospitato Federico Barbarossa e papa Gregorio V, fino ad arrivare a Lajatico, uno tra i borghi più belli e ricchi di storia di tutta la Val d’Era, nonché città natale di Andrea Boccelli.

La strada delle Terre d'Arezzo

Concludiamo la nostra carrellata con un’altra magnifica cartolina: la strada del vino Terre di Arezzo. 200 chilometri da percorrere con la tua auto, in cui potrai godere di vallate ricche di vigneti e oliveti. Ricordati di fare una tappa a Cortona che, oltre ad essere la città d’adozione di Jovanotti, è uno tra i borghi più suggestivi della nostra penisola. Anche qui avrai l’imbarazzo della scelta: nella campagna di Cortona si ottengono ottimi vini rossi, bianchi e dolci provenienti da 56 etichette.

Una sola raccomandazione, perché sai che ci teniamo a te e alla tua sicurezza. Tra un bicchiere e l’altro, lascia la tua auto parcheggiata e goditi una bella passeggiata a piedi.