Come risparmiare energia in casa

Stai già pensando alle vacanze e il tuo budget langue? Non ti angosciare; hai davanti ancora qualche mese per risparmiare qualcosa.

Come risparmiare energia in casa

Parti dal presupposto che  risparmio non vuol dire solo rinuncia: ad esempio risparmiare energia a casa, mettendo in paratica delle best practices, fa bene all’economia domestica e fa bene anche all’ambiente. 

Magari si tratta solo di una manciata di euro, ma anche le piccole cifre possono contribuire alla realizzazione delle tue vacanze: un aperitivo in più e un pensiero in meno.

Ecco quindi qualche utile suggerimento per risparmiare energia e, quindi, denaro in casa.

Attenzione allo stand by

Lo avrai sentito dire mille volte, lasciare gli elettodomestici e i device in stand by comporta un consumo energetico, ma passare tutta la sera a spegnere videoregistratore, stereo, pc, tablet, decoder, cuffie wifi, modem e chi più ne ha più ne metta, comporta un altrettanto costoso consumo di pazienza e buon umore. 

Quindi, come risolvere la questione senza sprecare energia e senza farsi venire l’esaurimento? La risposta è nella ciabatta. No, non quella che indossi quando torni a casa, ma quella che tecnicamente si chiama multipresa ovvero quel dispositivo elettrico che permette l’inserimento di diverse prese elettriche, dotato di un bottone che, con un solo gesto, permette di interrompere il passaggio di energia elettrica e, quindi, spegnere tutti i dispositivi collegati.

Luce quanto mi costi

Un altro suggerimento utile per risparmiare sulla bolletta è quello di sostituire le luci di casa con lampadine a risparmio energetico. E’ vero, sono più costose delle lampadine normali, ma consumano decisamente meno e durano molto. In genere una lampadina a risparmio energetico riduce fino al 70% il consumo di energia:  “chi più spende meno spende”: provare per credere!

Occhio agli spifferi per risparmiare energia

Anche controllare gli infissi periodicamente si traduce in un risparmio energetico. Il riscaldamento, in inverno, e l’aria condizionata, in estate, sono un conto salato da pagare sulle bollette. Per mantenere una temperatura costante in casa, calda o fredda a seconda delle stagioni, è importante che la tua abitazione sia ben isolata, quindi guerra a spifferi e fessure. Come? Controlla periodicamente i tuoi serramenti e intervieni tempestivamente se risultano poco isolanti. A volte è sufficiente rinnovare il silicone alle finestre per evitare di disperdere calore o, viceversa, mantenere un po’ di frescura in casa. Se sei fuori casa durante il giorno chiudi ante e tapparelle, quanto meno alle finestre più esposte al sole, in modo da evitare un riscaldamento eccessivo dei tuoi locali.

Acquista elettrodomestici in modo consapevole

Se sei in procinto di cambiare frigorifero o lavatrice, o qualunque altro elettrodomestico datato che possiedi, presta molta attenzione alla classe energetica e prediligi prodotti con classe energetica A+++. E’ vero sono più costosi, ma sul lungo periodo ti permetteranno di risparmiare sulla bolletta dell’energia.

Last, but not least

Ricordati di spegnere sempre le luci e prediligi la luce naturale: è più bella, più efficace e fa bene all’ambiente.