112 nuovo numero unico emergenze

Potete liberare la memoria della vostra rubrica telefonica perché, da qualche settimana, è finalmente attivo il numero unico di emergenza europeo.

112 nuovo numero unico emergenze

Potete liberare la memoria della vostra rubrica telefonica perché, da qualche settimana, è finalmente attivo il numero unico di emergenza europeo. Potete dire addio al vecchio 113 dei Carabinieri, al vecchio 115 dei Vigili del Fuoco e al 118 per il soccorso ambulanza: ora tutti i vecchi numeri convergono nel 112. 

Numero unico di emergenza europeo

NUE è l’acronimo di numero unico di emergenza ed è un servizio attivo in tutti i paesi dell’Unione Europea. Si tratta di un maxi centralino in grado di raccogliere tutte le richieste e le chiamate dei cittadini e di smistarle a seconda del tipo di intervento richiesto. Facciamo qualche esempio: avete avuto un incidente stradale e dovete chiamare le forze dell’ordine? Potete chiamare il 112. Siete vittima di un malore per strada e avete bisogno di chiamare un’ambulanza? Potete chiamare il 112. Il bosco vicino a casa vostra ha preso fuoco e dovete chiamare i vigili del fuoco? Potete chiamare il 112, perchè il 112 sostituisce tutti i numeri di emergenza attivi.

Il vantaggio è quello di avere un unico numero a disposizione, in grado di gestire qualunque tipo di emergenza e che può essere chiamato in tutti i paesi europei. La telefonata è ovviamente gratuita, sia da rete fissa sia da cellulare e, se malauguratamente doveste trovarvi senza credito disponibile sul telefonino, sappiate che comunque è attiva la possibilità di chiamare i numeri di emergenza. Allo stesso modo potrete inoltrare la chiamata d’emergenza quando non c’è campo e anche quando il telefono dovesse essere bloccato.

E se siete nostalgici dei vecchi numeri, nessun problema: è ancora possibile telefonare al 113, al 115 e al 118; in ogni caso la vostra chiamata verrà reindirizzata al NUE, che raccoglierà la vostra segnalazione e inoltrerà la richiesta alla centrale operativa di competenza.